Pagine

martedì 8 dicembre 2009

Un mese di silenzi

Un mese di silenzi....un mese importante, denso, talmente denso da non potermi neanche far trovare due parole da lasciare qui, in questo mio piccolo blog.
E poi anche il silenzio, certe volte vale più di mille parole...
Il fatto è che non ho piacere di riempire questi miei spazi con commenti fatti a caldo su cose e persone che in qualche modo mi hanno irritata, cerco sempre di rimandare il mio giudizio negativo di qualche tempo per poter valutare in un modo più obiettivo possibile.
E' chiaro che quando sono nel pieno di una delusione avrei voglia di spurgare rabbia e veleno come tutte le persone normali di questo mondo, ma un qualcosa mi trattiene sempre nell'abbandonarmi del tutto alla parte peggiore di me stessa, ho come l'impressione di alimentare la fonte dei miei problemi, di dargli un'importanza maggiore di quella che è in realtà.
Cerco così di distaccarmi, di capire e analizzare il tutto come se la questione non mi toccasse più di tanto.
Sono giorni che avrei voglia di postare solo musica e citazioni, solo note e parole che hanno il potere di stordirmi e distrarmi.
Tra poco sarà Natale, ma è tutto così freddo e glaciale, anzi la definizione più giusta sarebbe "tutto così ipocrita e mediocre".
E le mie labbra non riescono più a stare chiuse, le parole escono senza chiedermi il permesso, non riesco più a trattenere quello che penso.
Sono sempre e solamente io l'intollerante? mah...adesso per stasera basta così...voglio richiudere la porta ai pensieri e come mi ricorda di questi tempi il mio amico Tiziano...
"E nego i ricordi peggiori Richiamo i migliori pensieri Vorrei ricordassi tra i drammi più brutti Che il sole esiste per tutti...."

Tiziano Ferro - Il sole esiste per tutti

4 commenti:

Nicole ha detto...

Peccato...perché avverto che avresti molto da dire. Ma tanto chi ti conosce un po' lo sa, ma anche chi è capace di comprendere tra le righe, intuisce di te molte cose.
Sei una donna riflessiva, profonda e arguta. Se qualcuno/a ti ha ferito, deve averti davvero fatto un po' male. Non sei tipo da rimurginare sul nulla.
C'è tempo ancora per vivere un Natale più 'caldo'...Io te lo auguro

taoista ha detto...

Beh...si percepisce che parli col silenzio, chi segue il tuo diario comprende.

giardigno65 ha detto...

chissà cosa c'è dietro quella nebbia densa ...

Aria Creativa ha detto...

Finalmente un tuo aggiornamento, mi fa piacere leggerti. A volte il silenzio dice più di mille parole. ricordo che la mia tesina per conseguire il diploma fu porpio sul silenzio.
Un caro saluto

Posta un commento