Pagine

mercoledì 17 novembre 2010

Vivere

A ridere c’è il rischio
di apparire sciocchi;

A piangere c’è il rischio ...
di essere chiamati sentimentali;


A stabilire un contatto con un altro c’è il rischio di farsi coinvolgere;

A mostrare i propri sentimenti
c’è il rischio di mostrare il vostro vero io;


A esporre le vostre idee e i vostri sogni
c’è il rischio d’essere chiamati ingenui;


Ad amare

c’è il rischio di non essere corrisposti;

A vivere
c’è il rischio di morire;


A sperare
c’è il rischio della disperazione e

A tentare
c’è il rischio del fallimento.

Ma bisogna correre i rischi,
perché il rischio più grande nella vita

è quello di non rischiare nulla.


La persona che non rischia nulla,
non è nulla e non diviene nulla.


Può evitare la sofferenza e l’angoscia,
ma non può imparare
a sentire
e cambiare
e progredire
e amare
e vivere.


Incatenata alle sue certezze,

è schiava.

Ha rinunciato alla libertà.


Solo la persona che rischia
è veramente libera.

Leo Buscaglia

13 commenti:

Lara ha detto...

Quanto è vero tutto questo.
"A vivere c'è il rischio di morire" Forse è riassunto tutto in questa frase. Ma e non viviamo, siamo già morti dentro...
Grazie cara e buona giornata!

Debora ha detto...

Un ottimo spunto di riflessione, e credo sia la verità: "Solo la persona che rischia, è veramente libera."
Ben tornata..

Barbara ha detto...

Grazie,
contenta di ritrovarvi subito dietro l'angolo dopo tanto tempo! :)
Un abbraccio!

Nicole ha detto...

Si è vero, devo ricordarmelo più spesso.

P.S.
Comprendo anche il tuo commento da me,ma io sono realmente incazzata e schifata.Molti fanno finta e intanto inzuppano i biscotti nella sabbia.Si c'èil deserto intorno.

Un abbraccio

Debora ha detto...

Ti rispondo qua, da me è difficile che risponda ai commenti..Ti ho aspettata, e speravo che tornassi presto!! Mi sei mancata, la tua profondità d'animo mi è mancata moltissimo.. Pochi ormai destano il mio interesse, i più se ne sono andati, e ho sperato fino in fondo che tornassi!!
Ora sei qui, e ne sono felice!!
Come i carabinieri.. Nei secoli fedele!!
Bacissimi!!

BlueSky ha detto...

@Nicole: nella mia confusione mentale e nel mio stato di oppressione per il momento l'unica cosa che riesco a percepire giusta è quella di curare le mie azioni, i mei controsensi e le mie contraddizioni.
Se tutti iniziassero così, penso che già si sarebbe a metà dell'opera.

Un caro saluto Nicole...

BlueSky ha detto...

@Debora: che tesoro, ma lo sai che mi hai fatto emozionare davvero...non lo avrei mai pensato di far felice qualcuno così, anche perchè io sono rimasta sempre un pò in sordina, se ti ricordi.
Però mi fà piacere, davvero, il fatto che qualcuno senta la tua presenza o la tua non-presenza dà un valore in più ai nostri rapporti "virtuali".
Tutto questo è bello, e un pò di tempo fà non lo avrei mai creduto, grazie!
un abbraccio forte forte.... :))

Only Me ha detto...

bellissimo e verissimo-.
nn si può rinunciare a rischiare.
magari col tempo si impara a regolare la caduta.
ma mai rinunciare a volare
ciaoo

Occhi di Notte ha detto...

Mi hai fatto venire in mente quella canzone di cui non ricordo né il titolo né l'autore, ma diceva press'a poco così: "ridere...."

Only Me ha detto...

:)

Minimo ha detto...

C'è il mare qua sopra col suo ininterotto vai e vieni e c'è un oceano di silenzio di quasi un anno nelle parole. Mi piace pensare che sia stato un lungo viaggio senza ripensamenti. Che tu sia passata su Minimalia lo ritengo un regalo sinceramente inaspettato: sono pochi quelli che amano il vento dei versi. Credo che tu non abbia rinunciato e in un certo modo io ho fatto la tua medesima scelta. Grazie

BlueSky ha detto...

@occhi di notte...forse è questa..
"Vivere senza malinconia
Vivere senza più gelosia
Senza rimpianti
Senza mai più conoscere cos'è l'amore
Cogliere il più bel fiore
Goder la vita e far tacere il cuore

Ridere sempre così giocondo
Ridere delle follie del mondo
Vivere finché c'è gioventù
Perché la vita è bella
La voglio vivere sempre più"

;-)

BlueSky ha detto...

@Minimo
Credevo che il mio viaggio fosse senza ritorno e invece eccomi qua. E' bello, non credevo, ho scritto una poesia che mi piaceva quasi per gioco, credevo di passare inosservata....e invece no...
Il grazie lo devo dare io a te...

Posta un commento